Trasferta ostica a Civita Castellana per una DuepigrecoRoma a caccia dei tre punti. 
La partita inizia subito con una grossa occasione per i padroni di casa. Nella circostanza è bravo Antonelli a disinnescare l’offensiva del Civita, respingendo la conclusione ravvicinata. 
La DuepigrecoRoma risponde con un’ottima discesa sulla fascia di Caracassis. L’ala argentina mette in mezzo un pallone solo da spingere in rete ma non è della stessa idea Venezia che spedisce incredibilmente sul fondo. Visto l’errore del compagno, Caracassis poco dopo prova a mettersi in proprio, salta due uomini, calcia un bel diagonale e fa la barba al palo. 
Dopo i due pericoli scampati i padroni di casa si procurano una colossale occasione sfruttando un retro passaggio errato di Sciarra. La conclusione a botta sicura trova il provvidenziale salvataggio sulla linea di porta di Campanile. 
Il goal è nell’aria e puntualmente arriva poco dopo la mezz’ora di gara. A propiziarlo è Deirossi, il suo tiro non è irresistibile ma il portiere non blocca la sfera e questa volta è bravo Venezia a depositare in rete. Il Civita sembra accusare il colpo ma al primo minuto di recupero del primo tempo trova un insperato pareggio. Anche questa volta la conclusione è sbilenca ma una deviazione sfortunata di Polidori non lascia scampo ad Antonelli. 

La seconda frazione è senza dubbio meno spettacolare e il tempo scorre senza grandi occasioni da ambo le parti. Tra perdite di tempo, infortuni e sostituzioni il Civita amministra senza troppi problemi. Quando mancano 10 minuti al termine i padroni di casa rischiano di complicarsi da soli la vita. Il numero 4 dice una parola di troppo all’arbitro e quest’ultimo senza esitare gli sventola il cartellino rosso in faccia. La superiorità numerica sveglia la DuepigrecoRoma che va vicino al goal in due occasioni. La prima è clamorosa con Caracassis che brucia la retroguardia avversaria, calcia a botta sicura dal limite dell’area, portiere immobile e palla che esce di un soffio. La seconda capita sui piedi di Deirossi ma la conclusione è troppo debole e il portiere blocca senza grande affanno. La partita termina con la DuepigrecoRoma in attacco che prova a sfruttare un calcio d’angolo e con Caracassis che anticipa tutti ma calcia sull’esterno della rete. 

Un punto che lascia un po’ d’amaro in bocca ma che permette lo stesso alla DuepigrecoRoma di avvicinare l’Anguillara sconfitta a Bracciano e di mantenere il passo della capolista Riano fermata sul pari dal Saxa Flaminia. Prossimo turno domenica 28 gennaio tra le mura amiche contro il fanalino di coda Olimpia. Fondamentale vincere per sfruttare lo scontro al vertice tra Anguillara e Football Riano.