Una domenica in trincea per la DuepigrecoRoma che esce vittoriosa dal campo del Fidene nonostante le reiterate intimidazioni fuori e dentro il rettangolo di gioco. 

 

Nella prima parte di gara gli ospiti incassano i numerosi falli, spesso gratuiti e antisportivi, non cadano però in provocazioni e alla prima occasione trovano il vantaggio con il solito De Angelis. Il bomber riceve da Cusani al limite dell’area e scarica un bolide imparabile. Subìto il goal i padroni di casa rincarano la dose di calci senza pensare molto ad impostare una credibile azione di gioco. Ne scaturiscono 4 cartellini gialli che ben delineano la condotta dei padroni di casa. Nel primo tempo non succede molto altro e gli ospiti vanno a riposo con il parziale in vantaggio. 

 

Pronti via e nel secondo tempo è nuovamente De Angelis a risultare decisivo. Lanciato da Possente ruba il tempo al difensore che lo spinge da dietro regalandogli di fatto il calcio di rigore. Dal dischetto Cusani non sbaglia e mette a segno il raddoppio. Passano pochi minuti e il match torna subito in bilico. Una disattenzione difensiva agevola il compito di Ciccanti che è lesto e preciso a colpire la palla e indirizzarla dove Chichi non può arrivare. 

Subìto il goal la DuepigrecoRoma si scuote e si divora clamorosamente il 3-1 con Colaneri. La punta a tu per tu con il portiere calcia debolmente facilitando la respinta dell’estremo difensore. Su servizio perfetto di De Angelis è ancora Colaneri, pochi minuti dopo, a sfiorare l’incrocio dei pali con una conclusione a giro. A metà ripresa non ha maggiore fortuna neanche Mattiuzzo che da buona posizione spedisce addosso al portiere, vanificando così un’ottima occasione. Le diverse palle sprecate per il colpo del KO danno fiducia al Fidene. Negli ultimi 15 minuti di gioco i padroni di casa aumentano la pressione costringendo gli avversari sulla difensiva. Il forcing finale del Fidene produce una traversa e un’altra occasione respinta miracolosamente da Chichi. Nonostante i pericoli il risultato non cambia fino triplice fischio finale. Acquisito matematicamente il secondo posto, non resta che puntare al titolo.

 

A 180 minuti dalla fine del campionato restano solo due i punti di ritardo dalla capolista Riano. Bisogna continuare a vincere e sperare in un passo falso già dalla prossima domenica. La DuepigrecoRoma incontrerà in casa il Civita Castellana e il Riano dovrà vedersela in trasferta contro il Saxa Flaminia.