Il Salaria Sport Village è terra di conquista per la DuepigrecoRoma. Dopo il bellissimo successo ai danni del Fidene nel finale dello scorso campionato, arriva un’altra vittoria lungo la via Salaria. A farne le spese questa volta è il Settebagni Calcio che prova senza riuscirvi a ribaltare il 2-0 della partita di andata. Il primo tempo è in equilibrio, il Settebagni si divora al 15’ il vantaggio, Morgavi a due metri dalla linea di porta spara incredibilmente alto. La Dve sfiora il goal con Pagnotta alla mezz’ora ma è bravo ad opporsi il portiere in uscita. Ad un minuto dall’intervallo, su una palla che danza in mezzo all’area, Mattei smanaccia e il Settebagni anche questa volta non sfrutta l’occasione con l’attaccante locale che calcia fuori.

Il secondo tempo inizia con il Settebagni che colpisce un palo su una deviazione di testa sotto porta. Il pericolo scampato sveglia subito la DuepigrecoRoma che al 53’ si porta in vantaggio. Ottimo il taglio alle spalle della difesa di Giovannetti che batte con un diagonale mancino il portiere locale. Il discorso qualificazione viene definitivamente chiuso al 60’ grazie a Pagnotta. L’attaccante ospite è l’unico a credere ad un pallone che il portiere gli rinvia addosso e che lo costringe ad atterrare l’avversario lanciato a rete. L’arbitro concede il rigore e Pagnotta lo trasforma. Il Settebagni rimane in 10 per l’espulsione del difensore Morgavi ma prova su calcio di punizione a cercare il goal della bandiera. Perfetto l’intervento di Mattei che toglie il pallone dall’incrocio dei pali. La parola fine all’incontro la mette Perucci che sigla il definitivo 0-3, stabilendo anche un curioso primato personale e societario. Unico giocatore nella storia del club a segnare in tutte le Categorie dalla Terza alla Promozione. Conquistata la qualificazione è già tempo di pensare all’incontro di Campionato di domenica in trasferta contro il Santa Marinella. Se si vuole pensare in grande, l’obiettivo sono i tre punti.