Una domenica perfetta in casa DuepigrecoRoma che vede avvicinarsi la capolista Riano e allontanarsi l’ultima inseguitrice Bassano Romano staccata ormai di 5 punti e sotto anche negli scontri diretti.

La partita però non si mette subito nel verso giusto per gli ospiti. La sfortuna prima e la bravura del portiere avversario poi, con la traversa colpita da Cusani direttamente da calcio di punizione e il doppio miracolo su Caracassis e Pagnotta, negano la gioia del vantaggio alla DuepigrecoRoma. Gli ospiti, accompagnati in panchina eccezionalmente dal Presidente Mariani vista la squalifica di mister Barchiesi, sembrano ispirati ma alla prima disattenzione vanno in svantaggio. Dopo un’azione concitata, una sciagurata scivolata di Campanile regala un calcio di rigore al Capranica che viene trasformato perfettamente da Campanella. La reazione della DuepigrecoRoma non tarda ad arrivare. Nella prima circostanza l’arbitro sorvola su un intervento falloso in area del Capranica; pochi minuti dopo però è costretto a concedere il calcio di rigore per l’atterramento del portiere ai danni di Pagnotta. Sul dischetto si presenta Deirossi che non sbaglia e riporta la situazione di parità a 3 minuti dall’intervallo.

Nella seconda frazione di gara la DuepigrecoRoma sale d’intensità costringendo il Capranica nella propria metà campo. Per la prima parte della ripresa il fortino viterbese regge l’onda d’urto. Il discorso cambia radicalmente con l’ingresso in campo del bomber Colaneri. La punta come spesso gli è capitato durante la stagione prende per mano la squadra portandola subito in vantaggio con una conclusione deliziosa dal limite dell’area che accarezza il palo e si spegne in fondo alla rete.
Passano solo 2 minuti dal meritato vantaggio che la DuepigrecoRoma trova il goal che chiude virtualmente la contesa. Caracassis lanciato in contropiede brucia il portiere in uscita con un pallonetto e fa esplodere la gioia della panchina e dei sostenitori in tribuna. A pochi minuti dal novantesimo c’è gloria anche per Antonelli che respinge sontuosamente un calcio di rigore a Campanella, congelando il risultato sul definitivo 1-3.

Ora l’obiettivo sarà vincere le prossime due gare con Tor di Quinto e Virtus Bracciano per presentarsi al big match casalingo di domenica 29 aprile contro il Riano mal che vada a 5 lunghezze. L’appuntamento è quindi per domenica 22 aprile ore 11 in via Cardinal Capranica per sostenere i ragazzi contro un Tor di Quinto in cerca di punti salvezza e quindi da prendere con le molle.