La DuepigrecoRoma si presenta all’ultimo appuntamento stagionale contro l’Olimpia con qualche novità ma con il mister Barchiesi che non vuole sottovalutare la partita.

L’inizio però é subito complicato e dopo 30 secondi di gioco è già incredibilmente in vantaggio l’Olimpia. I padroni di casa trovano il gol grazie a Napoleone con una bomba da fuori area che si infila sotto al sette.  La DuepigrecoRoma non riesce a far girare bene la palla complice un campo al limite del praticabile ma al 7′ ci pensa Rubenni da fuori area a ristabilire subito la parità.  La sua conclusione finisce sotto la traversa facendo registrare in meno di 10 minuti il secondo eurogol dell’incontro. L’olimpia non ci sta e continua ad attaccare ma senza recare problemi alla retroguardia avversaria. Alla mezz’ora la DuepigrecoRoma si scuote, Rubenni pesca Pagnotta che con un pallonetto fa esaltare il portiere di casa, bravo a smanacciare in calcio d’angolo. Ancora Pagnotta con un colpo di testa non trova il vantaggio mandando difatto le due squadre a riposo con il punteggio in parità.

Poco dopo il rientro in cambio il mister sostituisce Berardo concedendogli la passerella di applausi per la sua ultima partita in carriera. La DuepigrecoRoma sembra volere trovare subito il vantaggio ma spreca due occasioni ancora con Pagnotta e poco dopo il portiere locale para di piede su Venezia.  Allo scoccare dell’oradigioco finalmente si rompe il sortilegio per Pagnotta che segna il 2 a 1 con un bel diagonale. L’olimpia perde la testa e rimane in 9 per una doppia espulsione. A questo punto la DuepigrecoRoma ne approfitta e con Caracassis chiude la partita in contropiede. Il resto è accademia fino al triplice fischio dell’arbitro. 

Si conclude così al secondo posto con 71 punti, solo due lunghezze in meno del Riano, la fantastica stagione della DuepigrecoRoma. L’ambiente è in festa per il risultato raggiunto, ma già si pensa al prossimo anno per disputare un altro campionato da protagonisti…magari in una Categoria superiore.

IL SOGNO CONTINUA…