La DuepigrecoRoma coglie un successo di grande importanza contro l’Anguillara lanciando un chiaro segnale al Riano capolista: per il titolo c’è anche la compagine di Primavalle.

La partita entra nel vivo nel secondo tempo dopo una prima frazione di studio terminata a reti inviolate. A sbloccare l’incontro ci pensa il solito Colaneri con una prodezza delle sue; riceve palla al limite dell’area di rigore e fa partire una botta che si infila sotto l’incrocio dei pali. Neanche il tempo di esultare che gli ospiti trovano subito un fortunoso pareggio. Un calcio di punizione battuto dalla trequarti,  attraversa tutta l’area di rigore e, dopo un’impercettibile deviazione di testa, finisce alle spalle di Antonelli. I padroni di casa non si abbattono e tornano a tessere trame di gioco interessanti. Su una di queste Deirossi viene atterrato in area di rigore guadagnandosi la massima punizione. La trasformazione dello stesso numero 9 è perfetta e la DuepigrecoRoma trova il nuovo e decisivo vantaggio. La partita scorre fino al novantesimo senza grandi grattacapi per la difesa locale e al triplice fischio finale esplode la gioia dei tifosi. 

La vittoria proietta la DuepigrecoRoma in solitaria alla rincorsa del Riano e allontana il terzo posto in classifica di sei punti. Fondamentale uscire vittoriosi nella prossima trasferta di domenica 11 marzo a Nepi. Tre punti per continuare a sognare in grande e sperare in un passo falso del Riano.