Nella ventiseiesima giornata di campionato la DuepigrecoRoma va in scena a Trevignano in un contesto dove il pericolo è dietro l’angolo. Caldo torrido, campo pietoso in terra misto asfalto e avversari alla canna del gas con lo spettro retrocessione alle porte.

La partita inizia subito in discesa per i ragazzi guidati da Barchiesi che trovano il vantaggio dopo appena 2 minuti grazie ad un rigore guadagnato e trasformato da Pagnotta.
Colpito a freddo, il Bracciano, prova subito una reazione, trovando il goal in evidente posizione di fuorigioco prontamente segnalata dall’arbitro. Nonostante una manovra un po’ raffazzonata i lacustri creano più di qualche apprensione ad Antonelli e compagni non riuscendo tuttavia a trovare il pareggio. A metà primo tempo è miracoloso l’intervento del capitano che prima respinge e poi para una conclusione ravvicinata di un avversario. Dal canto suo la DuepigrecoRoma nonostante non sembri trovare grande continuità di manovra, sfiora due volte il raddoppio con Pagnotta e Colaneri, anche in questi casi è bravo il portiere a respingere le conclusioni. Si va così a riposo con il punteggio di 0-1 ma con una gara ancora molto aperta e in equilibrio.

Nella parte iniziale del secondo tempo il copione non sembra cambiare con la DuepigrecoRoma che soffre più del previsto la spinta del Bracciano. I lacustri sfiorano il pareggio con un colpo di testa ravvicinato che lambisce il palo alla destra del portiere e si spegne sul fondo. Scampato il pericolo e complice l’infortunio accorso a Pagnotta, costretto ad uscire per un intervento duro del portiere avversario, mister Barchiesi inserisce De Angelis. La punta impiega pochi minuti per essere subito decisivo. Svestiti i panni del bomber, serve un pregevole assist a Caracassis proiettandolo praticamente a tu per tu con il portiere. L’esterno argentino prima si fa ipnotizzare ma poi è bravo a raccogliere la respinta e a ribadire in rete. Il doppio vantaggio innervosisce il Bracciano che perde la testa poco dopo rimanendo in 10 per un calcio da dietro ai danni dell’autore del goal costretto ad uscire anzitempo dal campo. Con la partita in discesa e gli avversari in 10 uomini la DuepigrecoRoma trova maggiori spazi e su uno di questi si lancia De Angelis travolto ancora una volta dal portiere in uscita. Questa volta l’arbitro interviene ed espelle l’estremo difensore che lascia così i compagni in 9 e senza un portiere di ruolo. Con il Bracciano in completa emergenza la DuepigrecoRoma trova il goal della tranquillità con Colaneri e amministra il punteggio per gli ultimi 15 minuti di gara.

Archiviata la pratica Bracciano ora testa, cuore e tutto quello che abbiamo nel match casalingo di domenica contro la capolista Riano. Una vittoria riaprirebbe definitivamente la corsa al titolo regalandoci tre settimane da sogno.
Vi aspettiamo numerosi e calorosi domenica 29 aprile alle ore 11 in via Cardinale Domenico Capranica 42.