Nella domenica prima del big match contro la capolista Football Riano, la DuepigrecoRoma non rallenta il passo e manda al tappeto un nervoso Bracciano.

Nel primo tempo è chiara la superiorità dei padroni di casa che sfiorano il goal prima con un diagonale di Deirossi, poi con Coppotelli che salta il portiere e da posizione defilata, ma a porta praticamente vuota, calcia sull’esterno dalla rete. La risposta della Virtus è tutta in un calcio di punizione di Calabresi, facile preda di un attento Chichi. 

Quando mancano poco più di 5 minuti al termine del primo tempo la DuepigrecoRoma trova il vantaggio. Venezia serve con un filtrante in area Deirossi, la punta angola chirurgicamente e batte il portiere avversario in uscita. Neanche il tempo di esultare che il Bracciano, a due minuti dal termine della prima frazione, trova il pari. Sugli sviluppi di una punizione il più lesto è Calabresi, di testa anticipa tutti e spedisce la sfera alle spalle del portiere.

La DuepigrecoRoma non sembra accusare il colpo e nel secondo tempo continua a spingere, relegando la Virtus nella propria metà campo. Passano solo 5 minuti ed è di nuovo vantaggio per i padroni di casa. Deirossi lancia perfettamente Colaneri, il numero 10 con uno stop magistrale smarca in un solo colpo difensore e portiere in uscita, i due scontrandosi tra loro spianano la strada al bomber di casa, per il quale è una formalità depositare la palla nella porta ormai sguarnita.

La Virtus accusa il colpo e pochi minuti dopo perde le staffe facendosi espellere nello stesso momento due giocatori per comportamento violento e frasi ingiuriose nei confronti dell’arbitro; strano comportamento per chi vanta in bacheca negli ultimi anni diverse coppe disciplina. L’episodio spiana la strada alla DuepigrecoRoma che trova da lì a poco il terzo goal ancora con Deirossi.

Questa volta è Colaneri a restituire il favore al numero 9 che, come nel primo tempo, è bravo e preciso nell’angolare la conclusione. Non pago della doppietta personale, Deirossi al 70’ si procura un calcio di rigore. Dagli 11 metri si presenta Rubenni ma il suo tiro forte e centrale,  è respinto con la gamba dal portiere ospite. La Virtus Bracciano prova ad abbozzare una reazione che passa sempre da palle inattive, nella speranza di una giocata che possa riaprire la gara. L’episodio però che non arriva, cosicché nell’ultimo quarto d’ora la Dve bada più ad amministrare che a infierire sugli avversari.

L’incontro termina con il terzo successo consecutivo per la DuepigrecoRoma che ora vede il secondo posto ad una sola lunghezza. La prossima domenica i ragazzi di mister Barchiesi faranno visita all’imbattuta capolista Riano. Una sfida dal sapore speciale, una sfida da vincere per un Natale ad alta quota.